Affrontare il lockdown un carnet alla volta (di lingua e fitness)

Non possiamo viaggiare. Punto. E non si sa fino a quando. O almeno non viaggiare in quel modo che crea l’attesa, la progettazione, lo svago dato del conto alla rovescia e dall’immersione in una dimensione altra che è il vivere per qualche giorno in un posto completamente diverso, in una cultura distante, che consente di staccare dalla quotidianità.

E hai voglia con ‘sta storia dello staycation. Che a parte che in lockdown manco quello, e poi può funzionare per alcuni aspetti (e in mancanza d’altro) ma in qualche modo manca la componente di scoperta del nuovo e del contatto con culture lontane che i lunghi viaggi riservano.

Sessioni di lingua (su Fluentify)

Che cosa ho pensato allora? Che la cosa più vicina all’incontro con una cultura è la lingua. Ed è così che ho fatto quello che avevo rimandato da un po’ di tempo: ho comprato un carnet di sessioni con madrelingua inglese su Fluentify.

Lezioni per esercitare l’inglese che diventano finestre su un mondo in cui non si può più (temporaneamente) viaggiare. Ho dato il buongiorno alle 18 di sera a insegnanti dall’altra parte dell’oceano, sentito i racconti di tutor in quarantena su isole tropicali, parlato con persone a Johannesburg, nel sud della Spagna, in Polonia e Inghilterra e ognuna è stato un piccolo viaggio virtuale (qui sì in senso proprio) e uno spaccato del vissuto di quest’anno inaspettato visto da prospettive diverse.

A fianco dell’aspetto socio-culturale, come nota a margine giudizio superpositivo anche per la piattaforma, non solo da parte mia ma anche da parte dei tutor; mi hanno infatti descritto un ottimo processo di test che garantisce l’alta qualità, che poi combinata alla flessibilità di un 24/7, scuole di lingue offline #ciaoproprio.

Lezioni di yoga: ormai un evergreen

Siccome ci ho preso gusto a fianco delle lezioni online su Zoom che pratico ormai da aprile ho aggiunto lezioni di yoga in giro per il mondo: grazie a Eventbrite ho trovato la mia insegnante preferita in Minnesota e ho seguito con un gruppo di yogi americani l’attesa delle elezioni presidenziali di asana in asana.

L’ultima scoperta è invece l’evoluzione di Mindbody: l’app “mai più senza” di tutta la stagione di training milanese ha integrato le elezioni online. Ora si possono acquistare live di yoga e pilates da ogni parte del mondo.

Carnet e black friday

Insomma, sto affrontando questa vita in lockdown un carnet alla volta, godendomi la scalabilità di questi contenuti digitali. Quindi già che c’è il blackfriday io ve lo consiglio di farvi un pacchetto di lezioni anche voi della qualsivoglia per dei piccoli viaggi virtuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.