CHI SONO

Mi occupo di comunicazione, come consulente e come docente. Vicino al mio nome spesso si trova la parola Social Media. Perché i “social” sono tra gli strumenti che uso per comunicare. Quello che mi piace di questi ambienti è la velocità con cui cambiano, le sfide che pongono. Per lo stesso motivo mi piace lavorare in contesti innovativi e insegnare agli studenti universitari: mi pongono davanti a problemi che non hanno ancora una soluzione. Ed è in questi casi che fare comunicazione diventa una sfida.

Ed ecco le (principali) sfide che ho accettato:

DOCENTE A CONTRATTO @ Università di Torino e Politecnico di Torino

Da quando ero studente all’Università di Torino, ho sempre anche un po’ insegnato. Inizialmente mostravo alle matricole come creare gli indici su Word e come inserire il floppy nel PC (sì, c’erano i floppy!).

Poi ho scoperto che ad appassionarmi non era tanto la tecnologia, ma la sua integrazione alle dinamiche socio-culturali ed economiche. Mi sono quindi specializzata in sociologia con un dottorato in Scienze e Progetto della Comunicazione.

Ora sono Professore a contratto in Social Media Management alla laurea specialistica di Comunicazione, ICT e Media presso il Dipartimento di Culture, Politiche e Società. Nel mio corso chiedo agli studenti di “imparare facendo” per aiutarli a capire cosa vogliono fare da grandi. Insegno inoltre al Politecnico di Torino Tecnologie, Comunicazione e Società.

 

CONSULENTE @ Incubatore Politecnico di Torino – I3P

Da maggio 2011 a dicembre 2016 ho lavorato presso l’Incubatore del Politecnico di Torino (I3P) come Social Media Consultant.

I3P è un luogo che dal 1999 ha visto team di aspiranti imprenditori ambire a rivoluzionare il mondo. Li ha aiutati a crescere, li ha visti dare vita a nuove aziende, alcune delle quali hanno avuto successo internazionale, altre hanno creato nuovi posti di lavoro in Piemonte.

Quando mi è stato chiesto di aiutare lo staff di I3P ad aprirsi al settore digital, quello che ho fatto è stato banale: ho copiato e ho adattato. Ho copiato quello che vedevo online, in contesti molto distanti da quelli istituzionali o dalla cultura italiana. Guardando a come si stava evolvendo la rete, era evidente l’importanza del linguaggio informale per aprire un canale tra il brand e i clienti, degli eventi offline per rafforzare le relazioni nate online, degli opinion leader per diffondere la conoscenza del brand. Ho adattato le strategie diffuse nelle culture digitali a livello internazionale al contesto italiano, ai problemi che emergono tutti i giorni e che (vedi sopra) diventano le sfide che stimolano ad innovare. Ho lavorato assieme ai colleghi di I3P per costruire un nuovo brand, TreataBit, che sapesse parlare agli studenti, agli aspiranti digitali e introdurli in una community di innovatori digitali basata sulla condivisione di conoscenza e sullo sviluppo lean. Dal 2011 ho introdotto in questa community 273 team, ho visto nascere 99 startup e ho lavorato con molte di loro nella fase di “startup” della loro comunicazione: quella in cui è necessario capire qual è il valore del prodotto/servizio che il team sta sviluppato, qual è il pubblico a cui bisogna parlare e attraverso quali canali. E in funzione di questi elementi si lavora alla creazione dell’identità della startup, del suo brand.

COMMUNICATION MANAGER @ Quattrolinee

Da gennaio 2017 lavoro presso lo studio di comunicazione Quattrolinee. Quattrolinee è un’agenzia di comunicazione integrata con una forte predisposizione alle creazione e valorizzazione del brand. Anche qui lavoro alla creazione dell’identità di un nuovo progetto, di una nuova azienda e allo sviluppo della strategia che consente di farla entrare in relazione con il proprio pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *